Bilancia

Regala subito una stella della costellazione della Bilancia

BILANCIA (Libra)

23 settembre – 23 ottobre

LA COSTELLAZIONE

La Bilancia (Libra) è una piccola costellazione, sorge col sole durante il mese di novembre, mentre come segno zodiacale copre i 30° che vanno dall’equinozio autunnale fino al 23 ottobre.

Originariamente, la parte di cielo che ci è nota come Bilancia era occupata dalle chele dello Scorpione. Oggi, a separazione avvenuta, la Bilancia è una costellazione appena più grande dello Scorpione, ma molto meno visibile. E’ l’unica costellazione dello zodiaco che non ha sembianze di un essere animato; la figura, una bilancia a due braccia risale ai Sumeri, poi venne sostituita dall’astronomia greca dalle chele dello Scorpione che era una figura stellare più vasta dell’attuale che conteneva due segni. Fu il calendario giuliano del 46 d.C. a restaurare l’immagine della Bilancia per volere di Giulio Cesare che si faceva ritrarre su alcune monete con una bilancia in mano come dispensatore di giustizia.

LE STELLE

Le principali stelle della costellazione della Bilancia sono:

  • β Librae (Zubeneschamali, “chela del nord” ) è la stella più brillante
  • α Librae, (Zubenelgenubi, “chela del sud”)
  • σ Librae (Brachium) Era nota in precedenza anche con la sigla γ Scorpii.

IL SIMBOLO

Il geroglifico della Bilancia si compone di due linee orizzontali di cui la superiore è sormontata da un semicerchio. Le due linee rappresentano l’energia positiva e l’energia ricettiva in un rapporto armonico. Citiamo a tal proposito che Armonia nacque da Afrodite (dea dell’amore) e da Ares (dio della guerra). La bilancia simboleggia la via del ritorno all’unità, al non manifestato perché il manifestato è sempre soggetto alle dualità ed alle opposizioni. L’equilibrio dei due piatti trascende dalle dimensioni tempo-spazio, cioè dal materiale, perché solo ponendosi al centro (ago) della bilancia possiamo capire le opposizioni. Il segno cade nell’equinozio d’autunno, quando il giorno ha la stessa durata della notte, ed allegoricamente corrisponde ad un autunno fisico bilanciato da una primavera spirituale.

La Bilancia è un segno cardinale (I segni cardinali sono i quattro segni zodiacali nei quali si trova il Sole all’inizio di ciascuna stagione: Ariete, Cancro, Bilancia, Capricorno. Nei grafici astrologici sono uniti da una linea rossa). La qualità cardinale rende stabili ed autoritari e nei nativi si esprime nel cercare di dominare i rapporti di coppia e l’ambiente circostante.

LE PIETRE, L’ESSENZA E IL COLORE

Alla Bilancia, dominio di Venere, si adattano pietre sacre alla dea, generalmente di colore verde come la giada, considerata per millenni in Oriente simbolo di portafortuna, la Tormalina Verde, consigliata per l’amore e l’Opale. L’essenza è la Verbena ed il colore è il verde.

Regala una stella

Inviaci una mail per richiedere tutte le informazioni su come battezzare la tua stella.