Sagittario

Regala subito una stella della costellazione del Sagittario

SAGITTARIO (Sagittarium)

22 novembre – 21 dicembre

LA COSTELLAZIONE

Il Sagittario è rappresentato da un arciere simile alla mitologica figura del centauro, metà uomo e metà cavallo. Il mito greco associa il Sagittario con la figura del cacciatore Crotus.

Crotus, figlio di Pan e di Eufeme, la nutrice delle Muse, inventò l’arte del tiro con l’arco, e spesso andava a caccia a cavallo. Abitava fra le Muse, che apprezzavano la sua compagnia e cantavano per lui. Le Muse chiesero a Zeus di metterlo in cielo, dove lo vediamo nell’atto di dare una dimostrazione della sua abilità di arciere. Davanti alle sue zampe anteriori c’è un cerchietto di stelle, è la costellazione della Corona Australe.

LE STELLE

a Sagittarii è chiamata Rukbat al Rami, il ginocchio dell’arciere.

b Sagittarii Arkab e significa tendine.

L’arco è invece delineato da tre stelle:

l Sagittarii Kaus borealis, la parte nord dell’arco.

d Sagittarii Kaus meridionalis, la parte centrale dell’arco.

e Sagittarii Kaus australis, la parte sud dell’arco.

La punta della freccia è g Sagittarii, Al Nasl.

Mentre l’asterisma dell’arco è abbastanza riconoscibile, richiede molta immaginazione vedere l’essere biforme mentre lo tende e può aiutare il sapere che z è chiamata Ascella mentre n è Ain al Rami, l’occhio dell’arciere. Alle nostre latitudini è molto più semplice notare la caratteristica “teiera”, la parte centrale della costellazione, la sola parte che è ben visibile. La base della teiera è formata da z e da e. Il coperchio da j , l e d . Il beccuccio da g, ed infine il manico da s e da t.

s è la 49ª stella più brillante visibile dalla Terra.

IL SIMBOLO

Il Sole transita nel segno approssimativamente tra il 22 Novembre e il 21 Dicembre. Il suo geroglifico, una freccia rivolta verso l’alto, sta ad indicare la vittoria sulla pesantezza, il passaggio dalla condizione terrena a quella più alta trascendentale. E’ segno di unificazione e di integrazione in sintonia con Giove il pianeta di cui è domicilio. I nati sotto il segno del Sagittario sono tesi all’ascesi interiore e all’illuminazione dello spirito, tendono a superare i propri limiti in un impeto di elevazione. Si esprimono con un lancio di partecipazione ed integrazione alla vita sociale, amano viaggiare e sono cordiali e allegri. E’ un segno di fuoco, fisso.

LE PIETRE, L’ESSENZA E IL COLORE

La pietra che più si addice al Sagittario è il Turchese, protettrice della salute, e lo Zaffiro, tendenzialmente dedicato a Giove. L’essenza del Sagittario è la violetta, il colore l’azzurro.

Regala una stella

Inviaci una mail per richiedere tutte le informazioni su come battezzare la tua stella.